google-earth-grande.jpg

Il Digitale

Google Earth… per lo sviluppo della consapevolezza globale.

Gli strumenti digitali che oggi giorno permettono la creazioni di lezioni interattive sono molteplici, Google Earth ne rappresenta un esempio.

Utilizzando questo strumento è possibile pianificare diverse attività didattiche innovative, come:

 “Giocare” in lingua (discipline: Geografia/Inglese)

Google Earth permette un semplice ma innovativo approccio di questo tipo grazie anche a una sorta di gioco, il simulatore di volo. Il viaggio virtuale si presta in modo particolare per l’integrazione con lo studio delle lingue straniere; non solo perché, nelle schermate, è possibile visualizzare i toponimi nelle lingue originali, ma soprattutto, perché la conoscenza del “volto” dei Paesi dei quali si studia l’idioma costituisce uno stimolo ulteriore per l’apprendimento. Si avrà la possibilità di poter passeggiare per le vie di Parigi, Londra, Madrid, New York e tutte le città di nostro interesse, immaginando di chiedere informazioni ai passanti, di voler entrare in negozi o musei, ecc…un modo nuovo e originale per “giocare” in lingua.

Letteratura di viaggio (discipline: Italiano/Storia)

La lettura di opere della letteratura (esempio il viaggio di Ulisse) può essere accompagnata dalla navigazione con Google Earth; seguire gli spostamenti di un personaggio tra strade, piazze e parchi rende più realistica la narrazione e consente di cogliere un numero maggiore di dettagli. Anche in questa attività, la dimensione ludica si può sovrapporre a quella didattica, rendendo più semplice l’apprendimento.

 Localizza i capolavori tutelati dall’UNESCO (disciplina: Arte e immagine)

Google Earth si presta anche a localizzare e visualizzare i capolavori dell’architettura all’interno del contesto urbano, consentendo infatti di avere una percezione più completa e corretta delle dimensioni di queste opere e di comprendere il rapporto che si genera tra esse e le strade e le abitazioni che le circondano. Per cogliere appieno il valore di un monumento, infatti, è fondamentale inquadrarlo nel contesto del tessuto urbano circostante.

Google Earth dedica poi particolare attenzione ai luoghi patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO, con i quali è possibile creare itinerari personalizzati.

Come sottolineato, questo strumento se adeguatamente utilizzato permette agli alunni di sviluppare il concetto di dimensionalità spaziale, di contesto storico e di viaggio, in breve, indurre gli alunni ad una “consapevolezza globale”.

A cura di Simona Giuliana

Digitale, Google Earth, didattica, sviluppo, viaggio virtuale, lingue straniere, UNESCO, letteratura, geografia, storia, consapevolezza globale

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.

Via Confienza, 6 - 10121 Torino

Codice Fiscale e Partita Iva: 04320600010
Iscrizione Registro Imprese di Torino n. 04320600010

Capitale Sociale Euro 1.430.000 interamente versato

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.© 2019

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Leggi di più