Il cambiamento è ovunque, e anche la scuola italiana lo ha subito. Il sostantivo “cambiamento” si riferisce a tutte quelle cose o situazioni che sono diverse da ciò che erano prima. Oggi, il cambiamento ha portato la scuola italiana ad avere sempre più l’esigenza di gestire anche a distanza la collaborazione tra studenti e gruppi di lavoro, come se fossimo all’interno della stessa classe; ciò di cui si parla però non è un ambiente fisico, è una classe virtuale, la quale è composta dall’insieme degli utenti che si incontrano, come in una vera e propria classe fisica, l’unica differenza è, appunto, che si tratta di uno spazio online (virtuale), attraverso una piattaforma o software, a fini comunicativi e/o formativi.

Poiché tutti siamo diversi e unici, in una classe ci possono essere molti e diversi modi di apprendere e non certamente un unico modo! Eppure è ancora molto diffusa la pratica di un unico modello di insegnamento che prescinde dalle caratteristiche personali dell’alunno , in base alla convinzione che per imparare basta ascoltare le spiegazioni, impegnarsi e studiare. Se uno studente non impara con gli stessi ritmi e con le stesse modalità degli altri, basta insistere, accentuare l’allenamento, senza cambiare nulla nella proposta didattica. L’esatto contrario del modello di apprendimento evidenziato dalle neuroscienze.

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.

Via Confienza, 6 - 10121 Torino

Codice Fiscale e Partita Iva: 04320600010
Iscrizione Registro Imprese di Torino n. 04320600010

Capitale Sociale Euro 1.430.000 interamente versato

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.© 2019