Al giorno d’oggi, compito della scuola è far acquisire agli studenti le competenze di cittadinanza attiva e quindi l’utilizzo di tutte quelle tecnologie che fanno parte della quotidianità del nostro tempo. La figura predominante è quella di un “insegnante 2.0”, che utilizzi particolari metodologie per lo sviluppo delle abilità da insegnare ai ragazzi. Prezi è un ottimo compagno per questo nuovo insegnante.

Il cambiamento è ovunque, e anche la scuola italiana lo ha subito. Il sostantivo “cambiamento” si riferisce a tutte quelle cose o situazioni che sono diverse da ciò che erano prima. Oggi, il cambiamento ha portato la scuola italiana ad avere sempre più l’esigenza di gestire anche a distanza la collaborazione tra studenti e gruppi di lavoro, come se fossimo all’interno della stessa classe; ciò di cui si parla però non è un ambiente fisico, è una classe virtuale, la quale è composta dall’insieme degli utenti che si incontrano, come in una vera e propria classe fisica, l’unica differenza è, appunto, che si tratta di uno spazio online (virtuale), attraverso una piattaforma o software, a fini comunicativi e/o formativi.

Al giorno d’oggi è necessario che i libri di testo siano tutti disponibili anche nella versione interattiva, utilizzabili sulla LIM, su PC e tablet; ciò è necessario per sfruttare i molteplici contenuti didattici integrativi.
Per uno sviluppo adeguato delle competenze è necessario che il libro di testo sia strutturato con metodo e creatività, permettendo così l’utilizzo dei nuovi strumenti tecnologici e i nuovi linguaggi di comunicazione e apprendimento.

Per sviluppare la consapevolezza degli alunni come futuri cittadini della rete e del digitale Padlet è un ottimo strumento. Questo per il docente risulta essere una marcia in più, il quale può assemblare una serie di documenti di vario genere, all’interno di un’unica lavagna virtuale, predisponendo la presentazione globale degli argomenti da trattare. Esso rappresenta la trasformazione della lavagna in un muro virtuale sul quale condividere risorse multimediali, come file testo, video, immagini e link.

Cosa significa strategia? Cosa significa metodologia? Quali sono lestrategie e le metodologie più inclusive? Perché è importante utilizzarle?

La didattica trasmissiva ed esercitativa non basta più: genera sempre più estraniazione e rifiuto negli alunni, che troppo spesso non riescono a capire il senso e il significato delle proposte della scuola. Con la sola lezione tradizionale (frontale) si trasferiscono  informazioni e non sempre si riesce a promuovere un apprendimento significativo. Gli studenti assumono un ruolo passivo,  il livello di  attenzione diminuisce. Per non parlare di tutti quegli alunni che evidenziano un disturbo o una difficoltà nell’apprendimento e nella partecipazione sociale, rispetto alla quale è richiesto un intervento didattico mirato, individualizzato e personalizzato, nel momento in cui le normali misure e attenzioni didattiche inclusive non si dimostrano sufficienti a garantire un percorso educativo efficace. Ecco perché ogni docente deve individuare  le metodologie  e le strategie più adatte  ad assicurare  il massimo grado possibile di apprendimento ad ogni suo allievoin relazione alle  sue specifiche caratteristiche, ai suoi  bisogni e valorizzando le sue peculiari differenze.

Al giorno d’oggi è importante imparare a governare il potere del digitale; benefici e rischi dell'utilizzo della tecnologia a fini didattici si vanno delineando. Vietare non serve: piuttosto bisogna portare in classe un approccio che stimoli i ragazzi alla piena consapevolezza e alla responsabilità. Tutto ciò è possibile con l’utilizzo consapevole ed efficace di YouTube.

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.

Via Confienza, 6 - 10121 Torino

Codice Fiscale e Partita Iva: 04320600010
Iscrizione Registro Imprese di Torino n. 04320600010

Capitale Sociale Euro 1.430.000 interamente versato

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.© 2019

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Leggi di più