• Nuovo paradigma basato sulla diversità piuttosto che sulla normalità, sull’inclusione piuttosto che sull’esclusione

    Nuovo paradigma basato sulla diversità piuttosto che sulla normalità, sull’inclusione piuttosto che sull’esclusione

    Inclusione, Normalità, Diversità, Esclusione, Reti di pensiero

  • Chi sono gli studenti con BES presenti nelle nostre classi?

    Chi sono gli studenti con BES presenti nelle nostre classi?

    Eterogeneità, BES, PAI, GLI, GLIR, GIT

  • Benessere psicofisico e apprendimento: suggerimenti

    Benessere psicofisico e apprendimento: suggerimenti

    Benessere psicofisico, Life skill, Comunicazione, Feedback, Empowerment

  • Decreto legislativo sull’inclusione scolastica (DLgs 66/17)

    Decreto legislativo sull’inclusione scolastica (DLgs 66/17)

    PAI, GLI, GLIR, GIT, Inclusione, Disabilità, Profilo di funzionamento, Diagnosi funzionale, PEI

google-drive-piccola.jpg

Google Drive è un servizio di web storage che consente l’archiviazione e l’editing di file di diversa natura; può coadiuvare le attività didattiche predisponendo la possibilità di far emergere impegno, creatività e soprattutto collaborazione da parte dei singoli membri del gruppo classe.
Inoltre, Drive, consente ad altri di consultare e di agire sui tuoi file, ma la condivisione e l’interazione con altri è gestita totalmente dagli utenti stessi, senza alcun rischio di accessi non autorizzati o addirittura di download non consentiti.

Collaborazione, Digitale, Google Drive, Scrittura, Obbiettivi, Storytelling

inclusione-piccola.jpg

Si parla ormai da anni in Italia di alunni con DSA e alunni italiano L2; i docenti sono tutti coinvolti in prima persona ed intervengono per favorire la riduzione del disagio, l’inserimento scolastico, sociale e lavorativo dell’individuo, orientato al più completo sviluppo delle sue potenzialità, attraverso l’impiego di strumenti compensativi digitali. Quest’ultimi sono elementi portanti dell’intervento rieducativo per l’adattamento alle richieste della scuola e della società lungo tutto l’arco della vita.

Inclusione, Digitale, Obiettivi, LIM, DSA, Italiano L2, Autonomia

strategie-piccola.jpg

Cosa significa strategia? Cosa significa metodologia? Quali sono le strategie e le metodologie più inclusive? Perché è importante utilizzarle?

La didattica trasmissiva ed esercitativa non basta più: genera sempre più estraniazione e rifiuto negli alunni, che troppo spesso non riescono a capire il senso e il significato delle proposte della scuola. Con la sola lezione tradizionale (frontale) si trasferiscono  informazioni e non sempre si riesce a promuovere un apprendimento significativo. Gli studenti assumono un ruolo passivo,  il livello di  attenzione diminuisce. Per non parlare di tutti quegli alunni che evidenziano un disturbo o una difficoltà nell’apprendimento e nella partecipazione sociale, rispetto alla quale è richiesto un intervento didattico mirato, individualizzato e personalizzato, nel momento in cui le normali misure e attenzioni didattiche inclusive non si dimostrano sufficienti a garantire un percorso educativo efficace. Ecco perché ogni docente deve individuare  le metodologie  e le strategie più adatte  ad assicurare  il massimo grado possibile di apprendimento ad ogni suo allievoin relazione alle  sue specifiche caratteristiche, ai suoi  bisogni e valorizzando le sue peculiari differenze.

Inclusione, Strategie, Metodologie, Circle time, Cooperative Learning, Peer Education, Flipped Classroom

scuola-italiana.jpg

Il tema dell’innovazione tecnologica nella didattica è uno dei più discussi e importanti degli ultimi anni e si inserisce all’interno del dibattito sulle infinite possibilità che le nuove tecnologie potrebbero apportare alle metodologie didattiche a supporto degli insegnanti. A tal proposito, è stato ideato il documento di indirizzo del MIUR, il Piano Nazionale per la Scuola Digitale.
Quest’ultimo risponde alla chiamata per la costruzione di una nuova visione, per il lancio di una strategia complessiva di innovazione della scuola italiana e per un nuovo posizionamento del suo sistema educativo nell’era digitale.

PNSD, MIUR, Legge, Innovazione, Digitale, Obiettivi

Le nostre autrici

Viviana Rossi

Maria Enrica Bianchi

Simona Giuliana

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.

Via Confienza, 6 - 10121 Torino

Codice Fiscale e Partita Iva: 04320600010
Iscrizione Registro Imprese di Torino n. 04320600010

Capitale Sociale Euro 1.430.000 interamente versato

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.© 2018

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Leggi di più